Cosentino Design Challenge 2012: aperte le adesioni per la presentazione dei progetti

Pubblicato in: Cosentino, Silestone

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Sarà possibile inviare i progetti sia in copia cartacea, sia in formato digitale, a  partire da oggi 28 febbraio ed entro e non oltre l’1 giugno 2012
  • Il concorso, strutturato in due differenti categorie, Architettura e Design, è aperto a tutti gli studenti appartenenti a qualunque scuola o istituto di alta formazione di design, architettura e architettura d’interni e provenienti da qualunque parte del mondo
  • I premi ammontano a un totale di 6,000 euro

 Milano, 28 febbraio 2012 – Il Gruppo Cosentino, azienda multinazionale spagnola, leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici in quarzo e pietre naturali, apre le iscrizioni alla 6° edizione della Competizione Internazionale “Cosentino Design Challenge 2012” per le due categorie Architettura e Design.

La ricezione dei progetti potrà avvenire a partire da oggi, 28 febbraio e si chiuderà l’1 giugno 2012. I candidati possono inviare i propri lavori in supporto cartaceo all’indirizzo: apartado de correos 16110, 28005 Madrid, oppure tramite e-mail, in formato digitale, a idea@cosentinodesignchallenge.org.

In entrambi i casi si richiede in allegato la documentazione specifica reperibile nella sezione “competition terms and conditions” del sito web:  www.cosentinodesignchallenge.org.

La competizione è aperta a tutti gli studenti iscritti, per l’anno accademico 2011-2012,  a una scuola o un istituto di alta formazione di design, architettura o architettura d’interni.

Per questa sesta edizione del Cosentino Design Challenge, l’obiettivo della categoria “Design” consiste nel progettare un piatto doccia integrato in una singolare ambientazione bagno,  utilizzando materiali Silestone® e/o Eco by Cosentino®.

La categoria “Architettura” prevede invece la ristrutturazione o la progettazione ex-novo di una hall d’albergo con elementi personalizzati di grande formato, ricorrendo all’uso di materiali quali Silestone® e/o Eco by Cosentino®, utilizzando il 100% del materiale in formato lastra.

Sono previsti tre primi premi di 1.000 euro per ognuna delle categorie, per un totale di 6.000 euro, oltre a una menzione speciale per ciascun ambito della competizione.

La giuria, composta da figure di spicco nel mondo dell’architettura e del design, ufficializzerà la propria scelta a giugno.

L’obiettivo principale di questa competizione, giunta alla sua sesta edizione, è quello di promuovere il talento degli studenti sostenendo la ricerca nei differenti approcci concettuali volta all’organizzazione degli spazi, ai materiali e ai sistemi di costruzione che li definiscono.

“Cosentino Design Challenge” è un concorso internazionale che vanta la collaborazione con prestigiose scuole europee, tra cui: l’Istituto Europeo di Design di Milano, la Design Academy di Eindhoven (Olanda), la School of Architecture di Madrid, la School of Architecture di Barcellona, la Escuela de Arte 4 di Madrid, la School of Architecture di Siviglia e la School of Art di Almería.

 

Per ulteriori informazioni:

Sito web: www.cosentinodesignchallenge.org

E-mail: idea@cosentinodesignchallenge.org

Seguici su  Facebook per accedere a tutte le informazioni relative alla Cosentino Design Challenge tramite la tab “Design Challenge”: http://www.facebook.com/silestonetheoriginal

Gruppo Cosentino

Il Gruppo Cosentino dispone attualmente di 6 impianti di produzione; 15 impianti di lavorazione per  piani  da lavoro per la cucina e  top per il bagno, situati nella gli Stati Uniti, più di 70 Centri  Cosentino in tutto il mondo, e una forza lavoro di 2.200 dipendenti. Dalla sua sede di Almeria, in Spagna, il Gruppo distribuisce i propri prodotti e marchi in oltre 60 paesi, e gestisce e controlla direttamente le proprie strutture e infrastrutture in 17 paesi: USA, Messico, Brasile, Australia, Spagna, Svezia, Regno Unito, Irlanda, Germania, Austria, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Svizzera, Italia e Portogallo. Attualmente, quasi l’80% del suo fatturato proviene dai mercati internazionali.