I fratelli Campana presentano a Milano un innovativo progetto per Cosentino

Posted in: Cosentino, Silestone


  • I brand Silestone® ed Eco® by Cosentino si trasformano nei protagonisti assoluti di questo innovativo progetto firmato dai brasiliani Campana
  • Il progetto verrà presentato presso Superstudio Più

 

Milano, marzo 2012 – il Gruppo Cosentino, leader mondiale nella produzione e nella distribuzione di superfici in quarzo, pietra naturale e superfici riciclate, presenta una nuova collaborazione con i celebri designer e fratelli brasiliani apprezzati in tutto il mondo, Humberto e Fernando Campana.

Questa collaborazione dà vita a un progetto originale e innovativo i cui protagonisti assoluti sono Silestone® ed Eco® by Cosentino, plasmati dalla creatività dei Fratelli Campana. Superfici indipendenti e caratterizzate da colori unici e vivaci, delineano un’isola ispirata al concetto della multifunzionalità e si fondono in un’atmosfera eterea, tra pareti bianche e traslucide.

L’avanguardia tecnologica dei materiali Cosentino si dimostra ancora una volta, anche grazie alla straordinaria interpretazione dei Fratelli Campana, protagonista essenziale di un’offerta di soluzioni uniche a livello mondiale per design, versatilità e modernità.

Il progetto finale sarà presentato, dal 17 al 22 aprile, all’interno del moderno spazio multifunzionale Superstudio Più, nel cuore del Fuorisalone 2012.

Il Gruppo Cosentino e i designer Humberto e Fernando Campana hanno scelto per la seconda volta di collaborare e unirsi per la creazione di nuove forme d’arte attraverso l’utilizzo di materiali versatili e innovativi.

 

Il Gruppo Cosentino

Il Gruppo Cosentino comprende attualmente 6 stabilimenti, 15 centri di produzione di superfici per cucine e bagni, 70 punti di distribuzione chiamati “Cosentino Center”; e uno staff di più di 2.200 impiegati in tutto il mondo.

Il Gruppo Cosentino gestisce e controlla tutta la distribuzione globale dal proprio Headquarters in Spagna, con Center in 17 paesi: USA, Messico, Brasile, Spagna, Svezia, Norvegia, Regno Unito, Irlanda, Germania, Austria, Olanda, Belgio, Francia, Svizzera, Italia, Portogallo, e Australia. Attualmente circa l’80%  del fatturato è generato dai mercati internazionali.